da-firenze-a-campi-e-a-prato-con-treno-e-domani-linea-tranviaria-4

Da Firenze a Campi e a Prato, con treno e domani linea tranviaria 4

"Il centro più giovane e in crescita della Metrocittà". Intesa tra Giani, Nardella e Fossi

Redazione Nove da Firenze
Redazione Nove da Firenze
02 maggio 2021 17:12

Regione Toscana, Città Metropolitana e Comuni di Firenze e di Campi Bisenzio si sono confrontati su una serie di interventi strategici e sostenibili da realizzare nell'area della Piana Fiorentina, in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Uniti e quelli del Next Generation Eu.

Si è svolto a riguardo un incontro tra il Presidente Eugenio Giani, il Sindaco della Città Metropolitana e del Comune di Firenze Dario Nardella e il Sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi che prelude alla stesura di un protocollo d'intesa. Si tiene conto della forte vocazione produttiva e commerciale della Piana, della sua crescita demografica costante e per la sua collocazione geografica, individuando in questo caso il territorio compreso tra il Comune di Firenze e quello di Campi Bisenzio che risulta baricentrico e centrale nell'asse tra Firenze e Prato.

Si punta a potenziare i collegamenti ferrotranviari e ciclopedonali sul territorio volti ad alleggerire il traffico veicolare e a garantire migliori connessioni con Prato e Firenze, nonché a valorizzare il territorio con insediamenti commerciali e potenziare l'offertà scolastica, ed in particolare:

  1. a lavorare per il completamento della linea tramviaria n. 4 con la sua estensione dalla Stazione delle Piagge al centro dell'abitato di Campi Bisenzio (tratta denominata 4.2 per la quale è già stata presentata richiesta di finanziamento al bando Mit):
  2. realizzare il parcheggio scambiatore autostradale di San Donnino ed il suo collegamento con il sistema tramviario, nel rispetto degli accordi stipulati con la Società Autostrade in occasione della realizzazione della terza corsia dell'autostrada Firenze - Roma e ribaditi negli accordi relativi alla realizzazione della terza corsia dell'autostrada Firenze - Mare;
  3. realizzare una linea di metro-treno che conduca da Peretola-Firenze al museo Pecci di Prato con fermate al museo Pecci, a Mezzana, area commerciale produttiva di via Fratelli Cervi, all'Osmannoro, a Quaracchi, a Palagio degli Spini, a Peretola con collegamento ciclopedonale all'aeroporto;
  4. a potenziare il sistema ciclopedonale che attraversa l'area completando e favorendo per quanto di competenza la realizzazione della "ciclovia del sole", della ciclovia veloce Firenze - Prato - Pistoia, delle linee ciclabili trasversali al territorio ed i collegamenti ai nodi di interscambio stradali, autostradali e ferrotramviari (come il parcheggio scambiatore di San Donnino, la stazione di Pratignone, i nodi della nuova linea di metro-treno, il casello autostradale);
  5. realizzare un nuovo polo scolastico superiore nella zona di Via Palagetta:
  6. sviluppo e qualificazione del Polo Commerciale di Via Fratelli Cervi.

Approfondimenti

Nell'intesa dei tre enti è prevista la realizzazione nel Comune di Campi Bisenzio, che con i suoi 47800 abitanti ha avuto una grande crescita demografica ed oggi è il comune più giovane dell'area metropolitana di Firenze-Prato- Pistoia, una nuova scuola superiore. La nuova struttura, già co-pianificata, ha l'obiettivo di migliorare l'offerta scolastica anche rispetto ai bisogni del territorio con la previsione di realizzare un istituto a indirizzo tecnico e professionale, con annesso centro di formazione permanente dove potrebbe avere sede l'Its meccanica-meccatronica anche alla luce della vocazione industriale del territorio dove oggi hanno sede 3770 aziende.

Notizie correlate
In evidenza

© 1997-2021 Nove da Firenze. Dal 1997 il primo quotidiano on line di Firenze. Reg. Trib. Firenze n. 4877 del 31/03/99.