Rubrica — Running

Trail Sacred forests

Domani cominciano le gare nelle Foreste casentinesi Patrimonio dell'Umanità Unesco. In corso la "maratona" di Crisitian Caselli: 160 km. e 8000 metri di dislivello positivo


Il Mondiale, dopo aver trovato casa lo scorso anno nelle foreste casentinesi, come di rito per ogni sport, continua a girare e quest'anno si sposta a Penyagolosa, 1.813 metri s.l.m. sulla selvaggia estremità orientale della penisola iberica. L'evento di Badia Prataglia, domani, competizione di trail running sulle distanze di 50, 25, e 14 chilometri, rimane un appuntamento irrinunciabile del circuito per gli appassionati di questa disciplina.

Organizzato dall' "ASD Badia Prataglia 2001" il Trail Sacred Forests 2018 permetterà a tantissimi atleti di tornare a correre in alcune delle foreste più belle d'Europa, recentemente riconosciute Patrimonio dell'umanità Unesco.
Cristian Caselli, fortissimo atleta toscano, è partito ormai da diverse ore per la sua massacrante avventura di 160 chilometri attraverso i luoghi più suggestivi del Parco nazionale, con quasi 8000 metri di dislivello positivo. Arriverà, dopo aver riposato solo un'ora, il giorno delle gare di Trail.

Il trail, corsa "in natura" per eccellenza, è uno sport che ha raggiunto il grande pubblico in tempi molto recenti. Ma, complice la voglia di vivere esperienze appassionanti in contesti ambientali incontaminati, ha registrato in tempi rapidissimi un successo davvero imprevedibile, sia a livello amatoriale che agonistico.

"Il trail running è connotato da un forte profilo etico (solidarietà, correttezza verso gli altri atleti) e sul massimo rispetto degli ecosostemi in cui si corre. E' quindi un agente attivo della sensibilizzazione ambientale. Al contempo mobilita le competenze e la voglia di stare insieme nel Parco di tanta gente per un evento di valorizzazione che ha anche una importante ricaduta economica", commenta il presidente, Luca Santini.

Sabato 26, dalle 7 alle 9, ci saranno (centro visita del Parco nazionale) le iscrizioni ai trail (25 km e 14 km) e alla Eco-camminata nordic walking (11 km).
Alle 10 sono previste le partenze di Trail e Short Trail. A seguire prenderà le mosse la Eco-camminata. Alle 10, 45 - ad anticipare la spaghettata delle 12 - aprirà il ristoro in zona arrivo.
Per le 15 sono previste le premiazioni di Trail e Short Trail. Alle 21 ci sarà la manifestazione di chiusura della giornata agonistica.
L'organizzazione mette a disposizione spogliatoi e docce con deposito borse. Vi è inoltre la possibilità di pernottare in palestra nella notte del 25 giugno (info@trailsacredforests.com).

Redazione Nove da Firenze