Ma perché non restano a casa loro? Le criticità dell'accoglienza

Venerdì 6 luglio a Greve in Chianti una serata di approfondimento sui temi al centro del dibattito pubblico


Come funziona il sistema di accoglienza in Italia e in Europa, quali sono le criticità e le problematiche. Una serata di approfondimento sui temi al centro del dibattito nazionale per informarsi e confrontarsi ma anche come spunto di riflessione sullo scontro ideologico in corso e sull'importanza di ripensare un nuovo modello sociale.

L'appuntamento è per venerdì 6 luglio alla Casa del Popolo di Greve, ore 21:15. Due gli ospiti della serata: Eugenio Alfano e Luigi Padovese.

Alfano è avvocato del Foro di Firenze, specializzato in diritto dell’immigrazione che si occupa di protezione internazionale, minori stranieri non accompagnati e tratta degli esseri umani. Responsabile della Sezione Toscana di ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione). Ha svolto, nella qualità di docente, corsi formativi presso l’Università degli Studi di Firenze, l’Università per Stranieri di Siena, la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e ha ricoperto per sei anni l'incarico di responsabile di Educazione ai diritti umani della Toscana, realizzando incontri e corsi formativi sul tema dei diritti per docenti e studenti delle scuole toscane di ogni ordine e grado.

LUIGI PADOVESE, è psicologo, associato alla Società italiana di psicosintesi terapeutica. Ha insegnato per molti anni all'Università di Firenze, presso la Facoltà di Scienze della Formazione. È specializzato nella formazione degli adulti e nella psicologia dei gruppi. Attivo per molti anni, come volontario, nel Comitato Aiuti Umanitari di Greve in Chianti.

L'iniziativa, aperta a tutti i cittadini, è promossa dall'Associazione culturale Tiravento, in collaborazione con la Casa del Popolo di Greve.

Un incontro quello di Venerdì, in attesa della "Fiaccolata per la Pace" dal titolo "Umanità aperta" in programma a Greve il prossimo 22 luglio.

Redazione Nove da Firenze