Rubrica — Running

World Francigena Ultra Marathon: a passo di trekking e di nordic walking

Quattro percorsi con la possibilità di partecipare alla prima marcia lunga 120 chilometri da Siena ad Acquapendente, nei borghi più suggestivi della Via Francigena tra Toscana ed Alto Lazio


"E' un'occasione ulteriore per valorizzare il lavoro fatto sulla Francigena. Questa manifestazione tratteggia bene la nostra idea di turismo lento. Prevede l'attraversamento delle nostre campagne e dei nostri borghi, oltre che delle città d'arte. Questa seconda edizione, però, pone una sollecitazione nuova. Dopo il successo dello scorso anno, rappresenta anche un'offerta turistica rivolta al mondo dello sport. E' vero, la Ultra Marathon non è una corsa competitiva, ma può raccontare di un'esperienza diretta. I nostri ospiti, i nostri turisti, questo ormai cercano. Non si vuol più essere spettatori, ma protagonisti. Si viene in Toscana perché si trova luogo, modo e tempo per essere protagonisti. La Francigena è il miglior modo per dedicare una o due giornate, in serenità, all'attività sportiva e ad un percorso culturale ed ambientale di eccellenza, lungo le st rade ed i sentieri che da Siena, attraverso la Val d'Orcia, portano nel Lazio" con queste parole l'assessore alle Attività produttive e al Turismo della Regione Toscana, Stefano Ciuoffo, ha presentato in conferenza stampa quest'oggi, lunedì 21 maggio, la seconda edizione della World Francigena Ultra Marathon la cosiddetta "prima ultramaratona europea" che dallo scorso anno si svolge, a passo di trekking e di nordic walking, lungo l'antico itinerario di Sigerico fino ad Acquapendente.

L'assessore Ciuoffo ha parlato dell'evento, che si svolgerà sabato 20 e domenica 21 ottobre, assieme agli assessori Sonia Vallesi e Riccardo Crisanti rispettivamente di Comuni di Siena e di Acquapendente in provincia di Viterbo.

La seconda World Francigena Ultra Marathon prenderà il via sabato 20 ottobre da Siena e si concluderà, come manifestazione che prevede e propone diversi percorsi con differenti difficoltà e lunghezze, il giorno successivo, domenica 21 ottobre.
La Ultra Marathon prevede quattro percorsi con la possibilità di partecipare alla prima marcia lunga 120 chilometri da Siena ad Acquapendente, toccando alcuni dei borghi più suggestivi della Via Francigena tra Toscana ed Alto Lazio. Questa gara non competitiva prenderà il via sabato 20 alle ore 10 da Siena.
Oltre alla manifestazione di 120 chilometri, tuttavia, l'ultramaratona, riservata esclusivamente ai camminatori, propone anche un percorso notturno di 65 chilometri da San Quirico d'Orcia ad Acquapendente con partenza sabato 20 ottobre alle 22, un percorso di 32 chilometri da Siena a Buonconvento con partenza sabato 20 ottobre alle 10, un percorso di 32 chilometri da Radicofani ad Acquapendente con partenza domenica 21 alle ore 9.

Come emerso durante l'incontro con i giornalisti, i partecipanti avranno la possibilità di fare un vero e proprio tuffo nella storia, attraversando antichi borghi, paesaggi rurali ed aree naturali incontaminate per vivere un'esperienza unica in Europa.
L'evento si aprirà venerdì 19 ottobre con la consegna dei pettorali e la cerimonia di inaugurazione ospitata a Siena, in compagnia dei rappresentanti di tutti i Comuni protagonisti dell'iniziativa.

Da segnalare che sabato 20 ottobre, alle ore 10.15, di fronte al Complesso museale Santa Maria della Scala, partirà la Strasiena, un suggestivo percorso di 5 chilometri, pensato anche per i bambini, che permetterà di scoprire il centro storico di Siena, patrimonio Unesco, attraversato fin dal Medioevo da pellegrini in viaggio verso Roma.
L'evento è organizzato dai Comuni di Siena e Acquapendente con il patrocinio dell'Associazione europea delle Vie Francigene, della Regione Toscana e la collaborazione dei Comuni di Monteroni d'Arbia, Buonconvento, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia, Radicofani, San Casciano dei Bagni e Proceno.

E' possibile iscriversi online fino a domenica 7 ottobre sul sito Francigenaultramarathon.it.

Redazione Nove da Firenze