L'area di Castello da Unipol a Toscana Aeroporti per € 75 milioni

Il Consiglio di Amministrazione conferma Gina Giani Amministratore Delegato e Roberto Naldi Vicepresidente Esecutivo


Firenze, 1 giugno 2018– Toscana Aeroporti -società quotata sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana, e che gestisce gli aeroporti di Firenze e di Pisa- ha perfezionato oggi il contratto preliminare relativo all’acquisizione da Nuove Iniziative Toscane S.r.l. (società immobiliare controllata dal Gruppo Unipol) della cosiddetta “Piana di Castello”, circa 123 ettari nella zona nord-ovest del Comune di Firenze. Il corrispettivo della compravendita è pari a 75 milioni di euro, oltre imposte. Il contratto preliminare siglato tra le parti è soggetto alle seguenti condizioni sospensive:

  1. approvazione finale del Master Plan dell’aeroporto di Firenze a seguito della conclusione della Conferenza dei Servizi per l’ottenimento della Conformità Urbanistica;
  1. l’adozione della variante PUE Castello, secondo le linee guida indicate nel dicembre 2017 dal Consiglio Comunale del Comune di Firenze, che indica l’uso previsto delle diverse aree e degli standard urbanistici da rispettare in relazione a ciascuna area.

Il periodo di validità del contratto preliminare è fissato in 18 mesi con possibilità di proroga per ulteriori 6 mesi.

Se questa operazione andrà definitivamente in porto, come ci auguriamo, significherà che finalmente Toscana Aeroporti avrà dato risposta a due temi dell’area fiorentina degli ultimi 50 anni. La realizzazione di una efficiente infrastruttura aeroportuale e lo sviluppo dell’area di Castello, il tutto compatibile ambientalmente e urbanisticamente realizzando finalmente il parco di Castello” ha commentato il Presidente di Toscana Aeroporti, Marco Carrai.

L’acquisto dei terreni dell’area Castelllo rappresenta un tassello di straordinaria importanza per favorire sia la realizzazione della nuova pista e del nuovo terminal dell’aeroporto sia per il più ampio sviluppo dell’area a nord-ovest della città di Firenze. E’ un’operazione che consentirà di sbloccare investimenti significativi con benefici concreti in termini di indotto economico e di creazione di nuovi posti di lavoro” ha dichiarato il Vicepresidente Esecutivo di Toscana Aeroporti e Presidente di Corporacion America Italia S.p.A., Roberto Naldi.

Il Consiglio di Amministrazione di Toscana Aeroporti S.p.A. sotto la presidenza di Marco Carrai, oggi ha assunto anche altre deliberazioni. Ha confermato Gina Giani Amministratore Delegato della Società procedendo all’attribuzione delle deleghe e dei poteri così come previsto dallo Statuto vigente. Confermato Vice Presidente della Società Roberto Naldi, cui sono stati attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di indirizzo e di piani strategici della Società e delle iniziative legate alle attività di Real Estate nonchè alla gestione e realizzazione di progetti speciali. In virtù di tali poteri il Vice Presidente Naldi è da considerarsi esecutivo. Il CdA ha inoltre nominato come Vice Presidente Pierfrancesco Pacini. Al consigliere Vittorio Fanti sono stati attribuiti poteri, deleghe e responsabilità in materia di progetti speciali individuati dal Consiglio ivi incluso il progetto afferente la realizzazione della nuova pista e della nuova aerostazione dell’aeroporto di Firenze. In virtù di tali poteri il consigliere Vittorio Fanti è da considerarsi esecutivo. Confermato alla carica di Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi della Società il Presidente del Consiglio di Amministrazione Marco Carrai. Con il parere favorevole del Collegio Sindacale, il Consiglio ha disposto di confermare Marco Gialletti Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di cui all’art. 154-bis del D.Lgs. n. 58/1998

Redazione Nove da Firenze