Sostenere lo sviluppo attraverso l’innovazione e il trasferimento tecnologico

A Firenze incontro dell’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani


Acceleratori d’impresa, parchi tecnologici e le più importanti realtà scientifiche si danno appuntamento a Firenze per parlare di innovazione e trasferimento tecnologico. L’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani (APSTI) martedì 12 giugno organizza a Firenze un incontro pubblico dal titolo “Fare trasferimento tecnologico, un nuovo modello di competitività per le imprese”.

L’evento, patrocinato dal Distretto Toscano Scienze della Vita, si svolgerà presso la Sala Giglio del centro Il Fuligno, in via Faenza 48, e si aprirà alle ore 10 con i saluti di Gianluca Carenzo, presidente APSTI, per proseguire con la relazione di Fabrizio Conicella, direttore generale di Bioindustry Park, incentrata sul ruolo del trasferimento tecnologico per i territori e per i parchi scientifici. Il progetto fabbrica diffusa e il modello industria 4.0 saranno al centro dell’intervento di Stefano Soliano, direttore generale di Como Next. Silvio Traversa, Chief Scientific Officer di Sienna Biopharmaceuticalsracconterà il percorso che, da un parco scientifico, ha portato l’azienda a sbarcare nel mercato borsistico del NASDAQ dove vengono quotate le realtà tecnologiche più innovative del mondo. Di formazione e di nuove competenze nel campo dell’innovazione parlerà Salvatore Maiorana di Kilometro Rosso, mentre Tommaso Mazzocchi, presidente del Polo Tecnologico di Paviaaffronterà il tema del capitale di rischio e degli investimenti in startup innovative, prima delle conclusioni previste per le ore 12.20. All’incontro saranno presenti tutti i soci APSTI.

APSTI è il network italiano dei Parchi Scientifici e Tecnologici, nato per contribuire attivamente allo sviluppo della filiera dell’innovazione nel Paese. Oggi ne fanno parte 25 soggetti dislocati su tutto il territorio nazionale: i parchi scientifici e tecnologici, gli incubatori di imprese e di startup innovative e gli altri soggetti aderenti alla rete APSTI sono organizzazioni che hanno lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale e la competitività dei territori attraverso l'innovazione. Un ecosistema dinamico e in continua crescita, impegnato ad avviare percorsi di sviluppo, accelerazione e posizionamento sul mercato per le imprese e le startup e per offrire servizi a Università e strutture di ricerca, accelerando i processi di trasferimento tecnologico sul mercato sotto forma di nuovi prodotti, processi e servizi. APSTI opera per mettere a sistema le funzioni dei tanti soggetti che interagiscono nel campo dell’innovazione e del trasferimento tecnologico mediante un’attività di integrazione tra i bisogni di crescita innovativa delle imprese e il patrimonio di conoscenza espresso dai poli di eccellenza tecnologica e scientifica, dalle università e dai centri di ricerca.

Le realtà che interverranno all’evento di Firenze

Bioindustry Park Silvano Fumero. È un parco scientifico e tecnologico ad orientamento bioindustriale e biotecnologico focalizzato nell'area della salute. La mission è valorizzare i risultati della ricerca trasformandoli in innovazioni tecnologiche che siano alla base della nascita, crescita e sviluppo di imprese innovative.

ComoNExt. ComoNExT è un Digital Innovation Hub:un Parco Scientifico Tecnologicco (PST) e Incubatore di startup certificato situato Somaini di Lomazzo, restaurato con una sapiente operazione di recupero di archeologia industriale. Gli obiettivi sono: attrarre imprese innovative, trasferire innovazione sul territorio e favorire lo sviluppo di nuova imprenditoria grazie all’incubazione di startup.

Sienna Biopharmaceuticals è una società privata che opera nel campo della dermatologia medica e dell’estetica sotto la guida di un team con grande esperienza, attendo allo sviluppo e alla commercializzazione di prodotti dermatologici. La sede centrale è a Westlake Villagge, (California, Usa).

Kilometro Rosso. Kilometro Rosso è uno dei principali distretti italiani dell’innovazione, un luogo di incontro tra ricerca e impresa che opera come agente del trasferimento tecnologico. Oggi il campus è sede di oltre 50 Resident Partner – aziende, laboratori e centri di ricerca – per un totale di 1.600 tra addetti e ricercatori.

Polo Tecnologico di Pavia. Il Polo Tecnologico di Pavia, guidato da Polo Tecnologico di Pavia Srl, è una realtà innovativa che unisce all'offerta di spazi e tecnologie per le aziende che intendono insediarsi nelle sue strutture, l'opportunità di contatti e partnership per moltiplicare le possibilità di impresa e lo sviluppo dell'attività imprenditoriale.

Per qualsiasi ulteriore informazione www.apsti.it o inviare una mail all’indirizzo staffapsti@gmail.com.

Redazione Nove da Firenze