​Poster, aste per selfie e bigiotteria: abusivi in centro storico

31 i sequestri effettuati e maxi multe da 5.000 euro per quattro venditori non autorizzati


Prosegue l’attività di contrasto della Polizia Municipale al commercio abusivo. Nello scorso fine settimana gli agenti del Reparto Antidegrado hanno effettuati numerosi controlli in centro storico che hanno portato a 31 sequestri per un totale di 618 articoli confiscati.
Si tratta in particolar modo di poster e bigiotteria, per la maggior parte abbandonati da venditori che si sono dati alla fuga. Ma gli agenti hanno effettuato sequestri anche ad alcuni venditori abusivi che non sono riusciti a scappare: per due cittadini marocchini e due senegalesi, oltre alla confisca della merce, è scattato anche il verbale di 5.000 euro per violazione della legge regionale sul commercio.
Altri due cittadini senegalesi invece sono stati multati ai sensi del regolamento di Polizia Urbana poiché entrambi, pur non tentando la vendita ai passanti, camminavano esibendo poster e aste da selfie di cui non hanno saputo giustificare la provenienza (sanzione da 160 euro).

Redazione Nove da Firenze