Rubrica — LifeStyle

Pitti Uomo 2018: tanti eventi a Firenze

L’inaugurazione del Gucci Garden in Piazza della Signoria. L’evento di Lanificio Luigi Ricceri alla Galleria dell’Accademia. L’opening dei nuovi spazi-showroom de Il Bisonte. I Rendez-Vous organizzati da Polimoda a Villa Favard. Stili ribelli al Cinema La Compagnia. Fusion Fashion Show al One Night in Beijing Fusion. Eesclusivo show coreografico al Cinema Odeon


Quella di Pitti Uomo rappresenta per Firenze una settimana ricca di eventi che, tra moda, cultura e lifestyle, contaminano ogni luogo simbolo della città. Ecco in anteprima qualche evento speciale.

Il 9 gennaio, Firenze ospiterà l’apertura del Gucci Garden, all’interno dello storico Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria; ideato dal Direttore Creativo della Maison Alessandro Michele, Gucci Garden ospiterà un negozio dove saranno disponibili prodotti in edizione unica, un ristorante a cura dello chef 3* Michelin Massimo Bottura e spazi espositivi curati dal critico e curatore Maria Luisa Frisa; l’evento di apertura sarà celebrato con un cocktail privato.

La sera del 9 gennaio, alla Galleria dell’Accademia di Firenze, andrà in scena l’evento del Lanificio Luigi Ricceri, storica realtà pratese tra le più innovative nel settore tessitura: un progetto speciale, che vedrà dieci iconici tessuti del lanificio protagonisti di un’installazione artistica dal titolo “Fabric is Art”, curata da Felice Limosani. Proiezioni e giochi di luci contamineranno la bellezza scolpita del David con i cromatismi dei tessuti di alta manifattura. _ Nei giorni di Pitti Uomo, l’opening della boutique Moncler di Firenze nel cuore del capoluogo Toscano; _ La nuova collezione Damir Doma x LOTTO protagonista di una sfilata-party Nei giorni di Pitti Uomo 93, va in scena la sfilata-party di presentazione della seconda collezione uomo e donna firmata Damir Doma x LOTTO, nata dalla collaborazione tra il designer di origine croata e lo storico sportswear brand italiano.

Giovedì 11 gennaio, Il Bisonte inaugura i nuovi uffici e showroom all’interno di Palazzo Corsini a Firenze; per l’occasione, il brand interpreterà artisticamente la sua filiera di artigiani e le unicità gastronomiche del suo territorio, con un cocktail celebrativo in occasione di Pitti Uomo.

Il 10 gennaio, lo scrittore ed editor-in-chief di GQ UK, Dylan Jones incontrerà il designer Keanan Duffty per un Q&A sull’editoria nell’era digitale; mentre il 12 gennaio, Sarah Blair e Christopher Lacy, rispettivamente SVP & Divisional Merchandise Manager Women's Accessories e Director of Customer Experience di Barneys New York, terranno una lecture dedicata alla customer experience.

Martedì 9 gennaio CNA Federmoda in collaborazione con CNA Cinema e Audiovisivo Toscana, Pitti Immagine e Toscana Film Commission organizza l’evento speciale su invito: Stili ribelli | Cinema e moda, I cult del saper fare italiano. Il programma:

  • Stili Ribelli - Preview Anteprima Teaser della serie Tv “Stili Ribelli” per Sky Arte
  • Stili Ribelli - Performance I capi cult della moda che hanno influenzato la cultura e il costume italiano
  • Stili Ribelli - Talk Cinema, moda e artigianalità
  • Stili Ribelli - Cocktail + Dj & Visual Set I protagonisti del saper fare italiano.

Obiettivo della serata è celebrare il saper fare italiano, che sia quello di artigiani della moda o degli artigiani delle immagini in movimento. CNA rappresenta questo mondo: l’eccellenza della creatività italiana e delle cose “ben fatte”. Stili ribelli si tiene dalle ore 18,30 alle ore 21, 30 presso il Cinema La Compagnia di Firenze, in via Cavour 50/r. La partecipazione all’evento è su invito, ma 100 biglietti sono disponibili fino ad esaurimento presso il Cinema La Compagnia. Stili ribelli fa parte del programma Toscana Movie Nights - Un altro modo di vivere il cinemaun ciclo di sette serate organizzato da CNA Cinema e Audiovisivo Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana, per promuovere le produzioni cinematografiche toscane, in programma al cinema La Compagnia di Firenze (via Cavour 50/r) fino al 20 febbraio. Dopo la serata inaugurale del 19 dicembre 2017 e l’evento del 9 gennaio 2018 Stili ribelli, dedicato a cinema e moda, tutti i martedì fino al 20 febbraio, sono in programma serate secondo un format innovativo, con la direzione artistica del regista Samuele Rossi, per far dialogare il pubblico con chi lavora nel cinema. Ogni serata un film, ogni film un tema, accompagnato da un apericena per conoscersi e da eventi collaterali, come performing arts, letture, concerti.

In occasione della 93^ edizione di Pitti Immagine Uomo due giovani stilisti, lo spagnolo Mark Rios e la fiorentina Carlotta Comparini, si incontrano per fondere insieme i loro stili, solo apparentemente distanti, esaltando l’artigianalità dei capi delle loro collezioni dando vita al Fusion Fashion Show. Le due sfilate avranno luogo martedì 9 gennaio dalle 20.30 alle 22 e 30 presso One Night in Beijing Fusion Bar & Restaurant in via il Prato 14.30. Mark Rios presenterà la sua ultima collezione di abbigliamento per il tempo libero. Capi realizzati in vari tipi di tessuti o pelle arricchiti da disegni rigorosamente dipinti a mano. Testimonial dello stilista spagnolo saranno i giocatori Rari Nantes Florentia, storica squadra maschile di pallanuoto di Serie A1. Lo stesso designer darà prova della sua abilità dipingendo alcuni capi “in diretta” nel corso della serata. Carlotta Comparini è una giovane stilista fiorentina, nota anche come volto televisivo della trasmissione sulla Fiorentina – Viola - su RTV38, che realizza abiti eleganti e raffinati rigorosamente fatti a mano e su misura. Capi di abbigliamento eleganti e raffinati con giochi di trasparenze, pizzi e seta pensati per le donne che vogliono esaltare la loro femminilità restando però al passo dei tempi. Ad arricchire la presentazione delle due collezioni i gioielli per l’uomo e la donna di Foglia Firenze 1935, studio e laboratorio di arte, design, fashion, jewels e home design internazionale. Una produzione di alta artigianalità, realizzata nel proprio laboratorio, che sintetizza la ricerca, l’innovazione e l’arte classica. Le due sfilate sono organizzate dall’agenzia Queen New Media in collaborazione con l’agenzia Arte & Moda mentre Gabrio Staff Olimpo SpA realizzerà le acconciature ed il trucco. Fusion Fashion Show sarà preceduto da in cocktail party, rigorosamente su invito, pensato e realizzato dallo chef di origine cinese Sun Li Wei insieme alla sua brigata di cucina. Saranno servite le proposte gastronomiche più rappresentative del menu fusion orientale del ristorante.

Gazzarrini ha scelto uno dei luoghi più suggestivi di Firenze per celebrare il suo ritorno nell’olimpo della moda internazionale, il Teatro Odeon. Ospitato all’interno di un palazzo edificato da Palla Strozzi nel 1457 su disegno di Filippo Brunelleschi, l’Odeon è stato inaugurato nel 1922. Da allora, nel corso dei decenni, hanno calcato il suo palcoscenico divi internazionali ed italiani, come Angelica Huston, Kate Winslet, Kenneth Brannagh, Ralph Fiennes e i grandi Alberto Sordi, Nino Manfredi ed, ovviamente, Roberto Benigni. Gazzarrini rende omaggio a questo grande monumento con un evento esclusivo dove moda, arte e tecnologia si uniscono in un concept unico e di grande bellezza. Il racconto della nuova collezione Gazzarrini passerà attraverso un incredibile showmapping di luci e proiezioni, accompagnate dalle musiche maestose dei grandi classici. Parte integrante dello show un’ospite d’onore di pura eccellenza. Angelica Abbate, una delle più grandi danzatrici dei nostri tempi, interpreterà i temi della Collezione Gazzarrini accompagnata da Elsa Martignoni al violino, Massimiliano Marotta al sax e Luca Longobardi, che ha arrangiato i componimenti di Hendel, Bakalov, Vangelis, Donizetti e Verdi, al pianoforte. Il soprano Irina Ghivièr darà corpo e voce al racconto di Gazzarrini che sfilerà in 3D dando spazio ad un nuovo linguaggio espressivo, la proiezione verso il futuro di un brand che narra un nuovo e rivoluzionario percorso nel rispetto dei codici stilistici classici della moda italiana. Il party proseguirà con gli esclusivi DJ set di Madame Betty e DJ Ralf.

Si preannuncia come uno degli appuntamenti clou di Pitti Immagine Uomo, il party BePositive, fissato per il 10 gennaio alle 21 presso il Complesso di Santo Stefano al Ponte Vecchio. Una grande festa a base di moda, musica e cultura, con cui il marchio di calzature BePositive vuole celebrare la collaborazione con Tommy Vee, al secolo Tommaso Vianello, dj e produttore discografico di fama internazionale, e la sua capsule collection Veeshoes, svelando in anteprima il modello Track 1 B-side, Track 3 e 4 (dopo le esperienze di Track 1 e 2). Il marchio BePositive - ora in capo alla Febos di Maser (Treviso), guidata da Fabrizio Ferraro - ha un’incredibile storia alle spalle, che lo ha reso uno degli innovatori più acclamati nel mondo delle sneaker. Il sodalizio sempre più stretto con il mondo della musica caratterizza attualmente il suo percorso. Il complesso di Santo Stefano al Ponte Vecchio si compone di una chiesa sconsacrata, nelle cui navate grandi schermi proiettano immagini di quadri impressionisti, ma anche, in esclusiva per il party BePositive, video e immagini con skyline e luci della notte. In questa atmosfera suggestiva e rarefatta, la prima parte della serata prevede una cena per 200 persone: buyer internazionali e artisti amici del brand. Sarà una lunga notte “sperimentale” di moda e musica grazie alla performance della special guest Barbara Tucker, Queen of House Music, artista internazionaledalla voce straordinaria che insieme a dj Q e a al dj Matteo Monti scalderanno la serata, prima della grande performance del “padrone di casa”, il dj Tommy Vee.

Come un remix capace di far scatenare le dance floor più cool, le Track di BePostive stupiranno il pubblico di Pitti Immagine Uomo 93 e daranno idealmente il via alla presentazione dell’intera collezione BePositive per l’autunno-inverno 2018/2019, esposta all’interno del padiglione Touch della Fortezza da Basso, stand E/10. Il party è organizzato in collaborazione con lo store d’avanguardia nell’universo sneaker Flow Run di piazza Strozzi a Firenze, partner di BePositive a cui dedica sempre le vetrine durante il salone della moda uomo.

Redazione Nove da Firenze