Rubrica — Mostre

Pitti Immagine Uomo: gli eventi culturali in città

La mostra di Micheal Levine al Barberino Designer Outlet. Alla Galleria di Palazzo Coveri il fotografo italiano Galimberti reinterpreta il modo di Enrico Coveri in occasione dei 45 anni della Maison


Pitti Immagine Uomo è la manifestazione internazionale di riferimento per il menswear e il lifestyle contemporaneo, un mondo in continua evoluzione, pronto ad anticipare e rappresentare i più nuovi movimenti della moda attraverso una ricchissima gamma di progetti. Tanti gli eventi culturali in città collegati alla manifestazione della Fortezza da Basso.

Lunedì 11 giugno, Micheal Levine, fotografo che negli ultimi venticinque anni ha realizzato alcune delle immagini più forti e iconiche del mondo dello spettacolo, sarà al Barberino Designer Outlet a concludere l'allestimento della mostra “Hip Hop History. Fotografie di Michael Lavine” che sarà aperta il giorno seguente presso il Centro MacArthurGlen e che è inserita nel programma di Pitti.

La Maison Enrico Coveri compie 45 anni, l’occasione eccellente per una rilettura d’autore dell’immenso patrimonio creativo e stilistico di Enrico. La Maison Coveri ha infatti affidato a Maurizio Galimberti, fotografo di fama internazionale, la rilettura dell’archivio storico; un progetto innovativo e affascinante che, per la prima volta nella sua carriera, mette a confronto Galimberti con il mondo della moda. E per la prima volta Coveri affida il suo mondo all’interpretazione di un obbiettivo fotografico. Il risultato? Il tassello mancante alla figura del grande stilista di cui Galimberti ha fatto emergere una sensibilità fanciullesca e il legame profondo con la famiglia, in un percorso che ripercorre i passi di Enrico davanti e dietro le quinte. Il progetto prevede una cinquantina di opere che confluiranno in una mostra itinerante, che sarà presentata a Firenze, a Palazzo Coveri, il 12 giugno 2018.

Bonaveri, a fan of Pucci è un viaggio tra forma e colore. Dal 12 al 15 giugno 2018 a Palazzo Pucci. Emilio Pucci e Bonaveri si incontrano per mettere in scena le loro capacità creative, di stile e savoir-faire. Un percorso di suggestioni tra forma e colore: uno sguardo sul passato, presente e futuro delle due Maison.

Mercoledì 13 giugno, ore 18:00 alla Bottega Strozzi di Marsilio Editori, in Palazzo Strozzi, incontro con Orcun Malkoclar, stilista creatore del marchio Onique. Dopo un lungo viaggiare e ricercare tra Turchia, Stati Uniti e Italia, l'approdo a Firenze ha permesso a Orcun Malkoclar e alla sua speciale famiglia (con lui lavorano sempre la madre e la sorella) di mettere a frutto le esperienze conquistate a livello di materiali e di tecniche manuali. Il valore delle creazioni a marchio "Onique" - borse, cappelli, collane, accessori - sta nella cura e nel tempo impiegati per la loro realizzazione, che li rende a tutti gli effetti oggetti unici. Quello di Orcun e della sua famiglia è un approccio che affonda le radici nella gioia della creatività dei bambini, perché, come dice lo stilista citando Picasso: “Ogni bambino è un artista, ma il problema è restare artisti anche quando si è cresciuti.” L'incontro fa parte del ciclo di approfondimenti culturali "Gli incontri di Bottega Strozzi", che si svolgono ogni settimana fino alla fine di giugno.

Redazione Nove da Firenze