Migliaia di turisti hanno già scaricato la App di Firenze Card 

L’applicazione virtuale può essere utilizzata come alternativa al ritiro della tessera


Nasce ‘Firenzecard app’, un’applicazione virtuale che può essere utilizzata come valida alternativa al ritiro della tessera "fisica" Firenzecard, che permette l'ingresso alla quasi totalità dei musei cittadini. Tramite la app, disponibile sugli stores Google Play e Apple ITunes, è infatti possibile generare la propria card, acquistata online, in forma "digitale": in poco meno di due mesi dal via, a maggio scorso, i download della nuova app sono stati circa 7200 e il 74% di chi ha scaricato la app l’ha trasformata in card virtuale per accedere nei musei (5.339 card virtuali generate).

Nei primi 2 mesi sono state mediamente generate 90 card virtuali al giorno. Rispetto agli utenti di card fisiche i turisti che utilizzano la card virtuale sono più giovani (età media 41 anni rispetto ai 47 anni) e il 43% di chi compra la card online sceglie di utilizzare la card in versione digitale – la percentuale sale al 47% analizzando i dati del solo mese di giugno. Il 45,5% dei turisti che scelgono la card virtuale sono provenienti dagli Stati Uniti.

Tra maggio e giugno gli ingressi nei musei con card virtuale costituiscono il 13,5% del totale. Circa il 30% delle card virtuali generate tramite app hanno anche la Firenzecard+, ovvero la tessera per viaggiare sui mezzi di trasporto pubblico cittadino (bus Ataf &Linea e tramvia) e accedere a offerte commerciali dedicate. Il prossimo primo agosto il costo della Firenzecard+ sarà portato a sette euro, adeguandolo rispetto al recente aumento del costo di Ataf e all’estensione prossima delle linee tramviarie.

Tutte le info su www.firenzecard.it

Redazione Nove da Firenze