Rubrica — Calcio Storico

Cambio della Guardia a Firenze: intervista a Filippo Giovannelli

 Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino dal giugno 2015


Firenze attende con interesse di scoprire il suo Cambio della Guardia a Palazzo Vecchio, una tradizione cara a molte culture urbane che Firenze non ha mai vissuto, ma potrebbe imparare presto ad amare come spesso è accaduto in una città che accoglie con riserva tante novità salvo poi cambiar parere..

La prima uscita era prevista per il 5 febbraio, ma il maltempo ha fatto slittare la manifestazione che si terrà domani, domenica 12 febbraio, in piazza della Signoria.
L'evento verrà riproposto in varie fasce orarie della giornata e si ripeterà ogni prima domenica del mese.

Nove da Firenze per capire meglio di cosa si tratta ha incontrato Filippo Giovannelli, Direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, profondo conoscitore degli usi e costumi della tradizione fiorentina e soprattutto appassionato amante di Firenze.

Cosa accadrà sull’Arengario di Palazzo Vecchio? "Il Cambio della Guardia in numerose città europee rappresenta un appuntamento imperdibile per i visitatori. Un rito che si rinnova periodicamente e per alcune occasioni speciali risulta di particolare impatto emozionale. Si tratta di uno di quegli atteggiamenti o pratica militare che nel tempo hanno assunto forte impatto simbolico per grandi realtà militari e civili anche del nostro tempo. Anche Firenze merita di vivere questa caratteristica manifestazione".

Il pensiero, la memoria fotografica di vecchie e nuove generazioni corre a Buckingham Palace a Londra "Non farei un paragone con altre città, quello che faremo domani e ogni prima domenica del mese a Firenze sarà del tutto originale e in un contesto storico completamente diverso. La storia di Firenze ci riporta agli anni dell’Assedio del 1529/30, quando Carlo V volle riportare a Firenze la famiglia Medici. Firenze aveva un proprio esercito cittadino e il Palazzo della Signoria, sede dell’amministrazione e del potere, veniva protetta da un gruppo militare dell’Esercito della Repubblica Fiorentina: i Fanti di Palazzo, gruppo costituito appositamente per proteggere la sede del potere. 
L’Esercito della Repubblica Fiorentina era composto da numerosi gruppi militari di diverse caratteristiche intrinseche, che all’occasione sostituivano gli stessi Fanti di Palazzo in questo loro importantissimo compito, oggi sono rappresentati nel Corteo Storico della Repubblica Fiorentina in ogni propria specifica peculiarità".

Firenze ha potuto osservare in passato alcuni Cambi della Guardia, in cosa consiste la novità? "Qualche anno fa in alcune domeniche dell’anno erano state organizzate, proprio dal Corteo Storico, alcune sessioni del Cambio della Guardia al portone principale di Palazzo Vecchio. Oggi abbiamo cercato di rinnovare completamente ogni aspetto. Abbiamo istituito cadenzate sessioni di prove e di allenamento da diversi mesi, nelle quali sono state definite regole e modalità di svolgimento della cerimonia che saranno univoche per ogni edizione; in questo modo si evitano improvvisazioni ed una pratica di stampo militare deve pur sempre avere regole precise da seguire, abbiamo cercato di istituzionalizzare la cerimonia, di renderla gradevole e visibile a tutti, senza snaturare, mantenendole, le caratteristiche dei personaggi del Corteo e recuperando antiche tradizioni che Alfredo Lensi, il padre del Corteo che fu ricostituito nel 1930, aveva codificato".

Cittadini e turisti assisteranno dunque nel 2017 ad un nuovo Cambio della Guardia, forse solo l'inizio di una futura tradizione "Tutto è cambiato nell’organizzazione, nell’assetto, nel cerimoniale e nella regia, nonché nella realizzazione pratica della manifestazione. Abbiamo inserito molte novità tra le quali la presenza del Gonfalone e il luogo dove verrà effettuata la cerimonia rendendola molto più fruibile al pubblico. E’ stato un lavoro di prospettiva, per poter permettere di proseguire l’evento nel tempo e programmare con largo anticipo date ed orari. Potenzialmente potrebbe diventare un evento permanente e di riferimento storico-culturale per la città di Firenze e anche esportabile come evento vero e proprio in luoghi di particolare interesse storico-artistico".

Diamo una anteprima narrata in attesa del primo Cambio "Il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina con i suoi Musici, accompagna il Gonfalone e i reparti armati sull’Arengario di Palazzo Vecchio dove allo scoccare di ogni ora a partire dalle 9.00 ci sarà la Monta della Guardia con i reparti armati che faranno da Guardia al Simbolo Cittadino, il Capitano e un Ufficiale completano il corpo. Alle ore 13:00 il Corteo recupera il drappello, si avrà così la Smonta della Guardia rientrando poi a Palagio di Parte Guelfa".

Domani il debutto, siete pronti? "Non vediamo l'ora, anzi ricordiamola assieme ai vostri lettori: domani 12 febbraio ed ogni prima domenica del mese sull'arengario di Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria alle ore: 9.00 - 10.00 - 11.00 - 12.00 - 13.00 ricordando che l’evento non verrà effettuato in caso di pioggia. L'invito è ovviamente ad assistere di persona perché il fascino della piazza non si può trasmettere, ma la tecnologia viene in aiuto di quanti non potranno esserci grazie ad una webcam puntata su piazza della Signoria. Magari assistendo a distanza nascerà il desiderio di venire a trovarci presto".

>>> SEGUI IL CAMBIO DELLA GUARDIA IN DIRETTA <<<

Filippo Giovannelli, molto attivo sui Social Network, propone spesso scorci insoliti di Firenze, luoghi nascosti ed aneddoti perduti nella memoria cittadina accompagnandoli con dati, riferimenti ed interessanti descrizioni che invogliano i lettori ad approfondire la conoscenza del capoluogo toscano, tanto noto nel mondo quanto poco esplorato da vicino. 
Non perdetevi i Selfie di Filippo in giro per Firenze. W Fiorenza!

Calcio Storico — rubrica a cura di Antonio Lenoci

Antonio Lenoci

Antonio Lenoci — Giornalista. Nato nel 1979 a Firenze è stato speaker radiofonico a Radio Rosa Toscana. Ha collaborato con Testate online della Toscana. Corrispondente da Firenze per Radio Bruno, network radiofonico nazionale.

E-mail: nove@nove.firenze.it