​Attrazione investimenti: parte dalla Toscana il tour organizzato dal Governo

L'iniziativa è promossa dai Ministeri degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo Economico


 Parte da Firenze il Tour italiano attrazione investimenti, iniziativa organizzata dal Governo per far conoscere la nuova governance nazionale in tema di attrazione investimenti e le iniziative di promozione congiunte tra Stato e Regioni. La prima tappa si terrà mercoledì 11 luglio a partire dalle ore 14 in Sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze (piazza Duomo 10). Le date successive sono ancora in fase di definizione.

L'evento serve per illustrare ad una platea di operatori selezionati e potenziali investitori, le principali riforme economiche messe in campo dal Governo per la crescita e le imprese, le politiche dell'Italia per l'attrazione degli investimenti esteri, il contesto economico italiano in termini di opportunità di mercato e scenario industriale, nonché gli aspetti legati alle procedure di insediamento e localizzazione.

L'iniziativa è promossa dai Ministeri degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo Economico, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dall'ICE, l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con la Regione Toscana e Invest in Tuscany, il servizio regionale che si occupa di incoraggiare gli investimenti esteri in Toscana.

Firenze è stata scelta come prima tappa del tour anche in considerazione del fatto che la Regione Toscana, prima fra tutte le Regioni italiane, ha sottoscritto già nel 2015 un Protocollo d'intesa volto a ricercare una piena collaborazione in tema di attrazione investimenti con il MISE e con l'ICE, così da massimizzare l'efficacia delle iniziative e ridurre sprechi e sovrapposizioni dal punto di vista operativo. A detto protocollo hanno fatto seguito intese con la maggior parte delle Regioni.

Redazione Nove da Firenze