Aprite i porti, presidio sotto la Prefettura a Firenze

La vicenda di Aquarius


 "La vicenda della nave Aquarius si sta concludendo positivamente. Il Governo spagnolo ha deciso di accogliere le centinaia di persone sulla nave. Una buona notizia ma che non fa diminuire le nostre preoccupazioni rispetto alle scelte politiche del Governo italiano sull’accoglienza dei migranti. Domani potrebbe esserci un’altra Aquarius! Per questo oggi pomeriggio alle 18,30 saremo davanti alla Prefettura di Firenze in via Cavour insieme astudenti, tante associazioni e cittadini per chiedere che si aprano i porti" le parole di Paola Galgani, Segretaria Generale Cgil Firenze. 

«Una mobilitazione sacrosanta, in una città simbolo dell’apertura al mondo, alle diversità e alle culture: un porto aperto sempre, anche nell’immaginario collettivo della Toscana. Anche per questi motivi, come consiglieri Pd in Consiglio regionale, aderiamo con convinzione alla manifestazione promossa da Arci, Anpi e Cgil a Livorno e saremo rappresentanti dal nostro consigliere livornese, Francesco Gazzetti. I cittadini di Livorno, come sempre, sapranno rispondere con la forza della partecipazione e dell’impegno politico, ai fomentatori dell’odio, a coloro che speculano politicamente sulle tragedie umane, anche per superare le ambiguità e le marce indietro di amministratori inadeguati» così Leonardo Marras, capogruppo del Pd in Consiglio regionale, annuncia l’adesione dei democratici in Regione alla mobilitazione promossa da Arci, Anpi e Cgil a Livorno per domani pomeriggio.

Redazione Nove da Firenze