Rubrica — In cucina

A Villa Caruso torna Wine & Food Summer Festival

Presentata questa mattina al palazzo del Pegaso la manifestazione in programma sabato 9 e domenica 10 giugno


Due giorni di degustazioni di vini e gastronomia a Villa Caruso, l’occasione per trascorrere un fine settimana all’aria aperta nel segno della cultura, dell’arte e del gusto. Si è tenuta questa mattina al palazzo del Pegaso la presentazione della seconda edizione di ‘Caruso Wine & Food Summer Festival’, rassegna enogastronomica in programma sabato 9 e domenica 10 giugno nella storica Villa Caruso di Bellosguardo, che fu dimora del celebre tenore, nel comune di Lastra a Signa.

Il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, ha ricordato nell’occasione, insieme al vicesindaco di Lastra a Signa, Leonardo Cappellini, il bando per la valorizzazione e il recupero di Villa Caruso, “da realizzare in sinergia con un soggetto privato sia dal punto di vista economico che strutturale”. La manifestazione del prossimo fine settimana sarà, secondo Giani, “una vetrina di eccellenze toscane e non solo, un momento di promozione enogastronomica in un luogo-simbolo, scelto dal tenore che riscaldò il cuore di milioni di italiani e di amanti della musica in tutto il mondo”. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche il presidente dell’associazione culturale Promowine Riccardo Chiarinie il direttore di Firenze Spettacolo Leonardo Tozzi.
Al ‘Caruso Wine & Food Summer Festival’ partecipano aziende vinicole di eccellenza da tutta Italia con le toscane come apripista. Saranno gli stessi produttori a far assaggiare e vendere i propri vini e prodotti alimentari negli stand.
Debuttano due ristoranti etnici fiorentini che presenteranno specialità cinesi e peruviane. Oltre alla possibilità di degustare e comprare il vino delle aziende espositrici, sono previsti show enogastronomici con noti chef fiorentini. E poi musica: live jazz con, il sabato, otto sassofonisti capitanati da Marco Bini, mentre la domenica il dj Set di Leo Daddi. Sarà possibile visitare il parco della Villa, un giardino tardo rinascimentale, e il museo Caruso, che raccoglie cimeli e oggetti quotidiani del tenore napoletano.
Il biglietto costa 10 euro, sabato si inizia alle 15, domenica alle 12.
Per informazioni: www.promowine.it- www.firenzespettacolo.it

Redazione Nove da Firenze